AcDC – Back in Black

38 anni fa usciva “ Back in Black” degli ACDC.

Il primo senza Bon Scott.

Era chiusa con l’album High Way to Hell.

Back in Black e’ l’ ABCD degli ACDC. Un concept album sull ‘edonismo e sulla morte.

Pubblicato il 25 Luglio del 1980 dalla ATCO Records con circa 50 milioni di copie vedute in tutto il mondo e 22 milioni solo negli Stati Uniti.

Per voi 10 cose di cui potreste non sapere a proposito di quest’album.

1 – Fattori che lo hanno rallentato

La tempesta tropicale che colpii le Bahamas, in cui decisero di registrare l’album per motivi fiscali, coinvolse il Nassau studio causando vari black out. In Hells Bells c’e’ un chiarissimo riferimento alla tempesta.

” I’m rolling thunder, pourin’ rain. I’m comin’ on like a hurricane. My lightning’s flashing across the sky. You’re only young but you’re gonna die ”

2- La natura e’ stata una guest star

A parte i granchi che si sono ritrovati nella sala di registrazione gli ACDC hanno dovuto fare i conti con gli stormi di uccelli mentre registravano il suono delle campane da una chiesa li vicino.

3- Crearono la propria campana

Visto che gli uccelli disturbavano non poco la registrazione crearono la propria campana ( come era previsto dall’idea iniziale ) la quale , perfettamente intonata , divenne oggetto nei loro live.

4- Back in Black non e’ mai stato in vetta alla classifica US

Anche se ha venduto un numero cosi elevato di copie non e’ mai stato primo nelle US charts e da quando e’ stato rimasterizzato si e’ piazzato in quarta posizione.

5- Total Black

La scritta ACDC sulla copertina dell’album sarebbe dovuta essere completamente nera commemorando Bon Scott.

6- Elemento di industria

E’ cosi perfetto il sound di Back in Black che i Motorhead lo usano per il sound check dei loro impianti e tante case di registrazione a Nashville lo usano per testare i suoni nella sala.

7- Riff del titolo dell’album

Angus Young usava gia’ da tempo il riff di Back in Blackcome warm up prima dei concerti.

8- Fonte di ispirazione

Kurt Cobain quando a 14 anni ha ricevuto la sua prima chitarra suona Back in Black.

9- Shook e Strip Tease

You shook me all night long e’ la canzone pic’ usata negli strip club in America.

10- Back in Black ha salvato la vita ad un pilota di elicotteri

Dopo la battaglia di Mogadishu nel 1993 in Somalia, Micheal Durant fu catturato dai nemici e picchiato selvaggiamente.

I compatrioti collegarono le casse agli elicotteri mentre Hells Bells suonava e nonostante un braccio ed una gamba rotta il pilota si tolse la maglietta usandola come bandiera bianca per attirare l’attenzione da una finestra.

Credit to @joretouch for the shot.

#vinyl #records #music #acdc #backinblack #30secsofvinyl #musically

Credit to NME for the news.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s